Cencio La Parolaccia
Vicolo del Cinque, 3
00153 Roma
06 580 3633 - 366 198 54 86

i sostiene che ai napoletani bastino un pomodoro, una foglia di basilico e un goccio d’olio per inventare una cena stupenda. Niente di più vero per un piatto di spaghetti conditi in tal modo. Essi celebrano la semplice genuinità di una cucina che ha il suo punto di forza nel sapore intenso degli ingredienti maturati naturalmente sotto il caldo sole; sono il cibo ideale per chi ha sfacchinato dal mattino alla sera e non ne può più; sono gli spaghetti all’aglio e all’olio. Chiunque, col cappello in testa e col soprabito sul braccio, miope o duro d’orecchio, contento o disperato, è in grado di prepararli. Mentre l’acqua bolle l’olio frigge intorno all’aglio, un riso crudele su cui dovete spargere misericordiose foglioline di prezzemolo; acconsentite a qualche impercettibile bruciatura di questa subitanea salsa, ne vale la pena perché il perentorio sapore che essa conferirà agli spaghetti assorbe ed elimina ben altre amarezze…”.
La ricetta, è sostanzialmente una rivisitazione in chiave povera degli spaghetti alle vongole. Il piatto un tempo era conosciuto anche come “vermicelli alla Borbonica”.

Comments

comments

Ingredients

spaghetti, olio extravergine, prezzemolo, aglio, peperoncino, sale

Share